Tecnologia LED per illuminazione: la scelta giusta

Pubblicato : 30/06/2019 18:28:49
Categorie : Approfondimenti

Tecnologia LED per illuminazione: la scelta giusta

Presente e futuro dell'illuminazione

L'illuminazione rappresenta il 10% del consumo energetico di un'abitazione media (esclusi il riscaldamento e l'acqua calda). Come parte della sua politica energetica, l'Unione Europea, dal settembre 2012, ha vietato l'immissione sul mercato di lampadine ad incandescenza. Tuttavia, nelle nostre case ne abbiamo ancora tutti qualche esemplare e, nonostante facciano schizzare le nostre bollette a causa dei consumi troppo elevati e del basso rendimento, più o meno tutti tentenniamo a cestinarle (possibilmente negli appositi raccoglitori) e a sostituirle. Così, mentre le lampadine ad incandescenza stanno vivendo le ultime ore di vita e le lampadine fluorescenti compatte stanno ancora cercando di trovare il loro pubblico, la tecnologia LED per illuminazione, anche se ancora rappresenta una minoranza, si rivela sempre più una soluzione rilevante e una sorgente di luce efficiente e responsabile. Sebbene la sua introduzione, dapprima nella segnaletica stradale e poi nelle nostre case, sia stata inizialmente discreta, oggi il LED ha dimostrato il suo valore e si distingue nel mercato dell'illuminazione in quanto sinonimo di sicurezza, affidabilità ed economia.

Ma come funziona il LED?

Il LED (Light Emitting Diode), diodo ad emissione di luce, è un dispositivo semiconduttore che, nel momento in cui riceve e trasmette corrente elettrica, emette radiazioni luminose, quindi, illumina.

La potenza del LED, ossia l’intensità della luce che emana una lampada LED si misura in watt. I lumen, invece, indicano “quanta luce fa” una lampadina, più sono alti più questa possiede potenza luminosa. Facendo la conversione, se una vecchia lampadina ad incandescenza da 100 watt emette 1.600 lumen, per avere la stessa potenza luminosa basta una lampadina LED da circa 19 watt.

Il LED, oggi, offre una più che buona efficienza energetica ma ha un importante potenziale di miglioramento. Una lampada LED mostra prestazioni molto buone già alla media potenza (circa 150 lm/W) ed il massimo delle prestazioni oltre i 300 lm/W.

Pertanto, cambiando tutte le lampadine di casa con luci a LED il risparmio in bolletta è assicurato.

Secondo lo standard UNI 12464, la temperatura o tonalità di colore della luce emessa da un elemento LED viene misurata in gradi kelvin (K) ed indicata con l'indice CCT (Correlated Color Temperature).

Le lampade Led possono emettere diverse tonalità di luce, inclusa quella tradizionale a luce calda o gialla, permettendo, in tal modo, al consumatore di adattare la luce alle sue attività e a suo piacimento. A seconda dell'ambiente, della sua destinazione d'uso e delle sue dimensioni è opportuno valutare quale tra le tre temperature di colore è più adeguata. 

È possibile classificare i LED in base al loro spettro luminoso:

  • LED colorati: il cui spettro è quasi monocromatico;
  • LED bianchi: il cui spettro è composto da diverse lunghezze d'onda. La tecnologia attualmente più utilizzata per produrre una luce bianca con i LED consiste nell'aggiungere un sottile strato di fosforo giallo in un LED blu;

oppure secondo la loro potenza:

  • LED a bassa potenza (meno di 1 Watt): sono, ad esempio, usati come luci sui dispositivi elettrodomestici o su pareti e soffitti per un effetto cielo stellato;
  • LED ad alta potenza (maggiori di 1 Watt): resistono a più potenze di corrente (fino a 5 ampere) e forniscono più luce (fino a 220 lumen/watt).

Efficienza energetica della tecnologia LED

Oltre la transizione energetica, stiamo assistendo ad una vera rivoluzione tecnologica e ad un importante cambiamento comportamentale. Sono molte le città di tutto il mondo ad aver sostituito una buona parte della loro illuminazione pubblica e quella degli uffici con apparecchi dotati di LED ad alta potenza.

L'illuminazione a LED è sempre più utilizzata negli ultimi anni. Le persone scelgono di sostituire le vecchie lampadine ad incandescenza, ma anche le luci alogene, con le luci a LED. Con la vita media di 50.000 ore, i LED sono 5 volte più resistenti delle vecchie lampadine tradizionali e di quelle a basso consumo, poiché consumano solo il 20% dell'energia normalmente richiesta.

Le lampade a LED stanno cambiando rapidamente e la maggior parte delle lampade offerte per l'illuminazione domestica oggi ha una qualità più che soddisfacente. 

Per l'illuminazione da interno ma anche da esterno, vengono utilizzate anche lampade a più LED ad alta potenza contigui, ma ci sono anche moduli LED predisposti, ossia gruppi di uno o più LED o tubi LED, gruppi LED in forma tubolare che vanno a sostituire i tubi fluorescenti conosciuti anche come neon. 

Vantaggi della tecnologia LED

Puntare sul LED pare essere quindi una tendenza, ma tutto sembra sorridere a questa tecnologia.

In effetti, i LED, hanno tutti i vantaggi per essere scelti:

  • durata di 50.000 ore contro le 1.000 di una lampadina ad incandescenza: l'illuminazione a LED ha una vita molto più lunga rispetto a quella di altre tecnologie, tra le 15.000 e le 50.000 ore, contro le 1.000 ore di una lampadina ad incandescenza, le 2.000 ore delle lampade alogene e le 8.000 ore delle lampade CFL;
  • bassi costi di manutenzione: durata ed efficienza ne sono la riprova;
  • accensione e spegnimento immediati: a differenza delle lampadine a fluorescenza compatta a basso consumo (CFL) che prima di illuminarsi totalmente devono scaldarsi, le luci a LED sono istantaneamente al 100% della loro potenza ed emettono immediatamente il flusso luminoso desiderato;
  • rispetto per l'ambiente (nessuna emissione UV): l'illuminazione a LED è molto più ecologica di qualsiasi altro tipo di illuminazione. Le lampade a LED durano più a lungo e consumano molta meno energia, rendendole migliori per l'ambiente. Inoltre, le lampade a LED non contengono mercurio tossico, non inquinano e sono riciclabili, pertanto possono essere considerati una fonte d’illuminazione green ed ecocompatibile;
  • non diventano calde: mentre le lampadine ad incandescenza e le lampade alogene diventano molto calde dopo ore di funzionamento, tanto da non poterle toccare perché ci si può facilmente scottare le mani, senza considerare che possono anche causare un incendio e macchie scure sulla parete o sul soffitto, le luci a LED non si surriscaldano, quindi non causano tali problemi;
  • risparmio energetico rispetto alle lampade convenzionali: le lampade a LED consumano dall'80 al 90% in meno di energia rispetto alle lampadine ad incandescenza e alle lampade alogene. All'acquisto iniziale sono ancora un po' troppo costose, ma grazie all'enorme risparmio energetico, migliorano la redditività dell'investimento e vincono di gran lunga sul prezzo di acquisto più economico degli altri apparecchi;
  • disponibili in diversi colori e temperature: inizialmente l'illuminazione a LED era considerata insolita perché era disponibile solo in bianco brillante. Ora, grazie agli sviluppi tecnologici si può avere l'illuminazione a LED in quasi tutti i colori. Con le lampade alogene, la temperatura del colore in Kelvin è più o meno fissa, mentre le lampadine a LED possono essere ottenute a diverse temperature di colore. È possibile, pertanto, scegliere tra l'illuminazione calda e fredda;
  • funzionano a bassissima tensione: un vantaggio per la sicurezza elettrica dell'edificio in cui vengono installati, inoltre sono insensibili agli shock termici, il che li rende più robusti rispetto ad altre fonti d'illuminazione. 

Campi di applicazione dei LED

Attualmente, i suoi principali campi di applicazione sono l'illuminazione domestica, architettonica, aerospaziale, aeronautica, il settore militare, la strumentazione elettronica, gli schermi, l'industria dell’intrattenimento e l'industria videoludica, l'automazione industriale, le strumentazioni di controllo, la segnaletica e la sicurezza del traffico e dei trasporti.

Poiché i LED sono fonti di luce concentrata, danno miglior prova di sé in specifici tipi di illuminotecnica, come, ad esempio, lampade da studio, lampade da lettura, lampade da lavoro, illuminazione notturna, luci di sicurezza, riflettori, luci d’accento e insegne luminose.

Artigianato Fiorentino Lampadari Roma

In un mercato sempre più all'avanguardia, rivolgersi ad un professionista d'illuminotecnica è la soluzione più oculata. Scelte che potrebbero sembrare banali in realtà potrebbero inficiare tanto la riuscita dell’atmosfera immaginata, quanto la spesa che si andrà a sostenere.

Artigianato Fiorentino Lampadari Roma, azienda che si occupa di illuminazione da interno e da esterno da oltre cinquanta anni, con il suo spazio espositivo di circa 1500 metri è concessionario ufficiale dei migliori marchi d'illuminazione del mondo. 

Colori, ombre e sfumature di luce ci contraddistinguono, perché siamo in grado di creare per i nostri clienti prodotti su misura, tanto per il privato, quanto per il settore alberghiero, per la ristorazione, per gli uffici, per le attività commerciali e per le comunità.

Vieni a trovarci, siamo a Roma, in Via Ubaldo Comandini, 59 - Uscita 20 GRA - La Romanina, oppure contattaci per una consulenza tecnica, saremo lieti di soddisfare qualsiasi tua richiesta e informazione.

Condividi questo contenuto

PayPal